Call: 0123456789 | Email: info@example.com

Il CEO di Twitter Jack Dorsey ritiene che il bitcoin potrebbe essere la valuta nativa di Internet


In una chat con Reuters , Twitter e il CEO di Square Jack Dorsey, ha ulteriormente mostrato il suo impegno e la sua fiducia nella principale criptovaluta Bitcoin (BTC), nominandola come la più forte contendente a diventare la „valuta nativa di Internet“. Negli ultimi dieci anni, la crescita di Bitcoin sta offrendo un senso di valore per gli investitori, un fattore che il CEO di Twitter ritiene aiuterà BTC a manifestarsi ulteriormente. L’adozione della crittografia è aumentata in modo abbastanza significativo quest’anno in mezzo alla pandemia in corso.

Bitcoin potrebbe essere la valuta nativa di Internet

„Penso che Internet voglia una valuta nativa e penso che Immediate Edge sia probabilmente la migliore manifestazione di ciò finora. Non vedo questo cambiamento visto tutte le persone che vogliono la stessa cosa e vogliono costruirla con quel potenziale „, ha detto Jack Dorsey. Il CEO di Twitter e Square ha ulteriormente confrontato la rapida ascesa e l’influenza di Bitcoin su Internet come un sistema „decentralizzato e cooperativo“ che offre a tutti la possibilità di costruire su di esso. Internet è guidata dal consenso ed è costruita da tutti, e tutti possono cambiarne il corso. Bitcoin ha gli stessi schemi.

È stato costruito su Internet e chiunque può essere attivo [svilupparlo] su di esso „, ha aggiunto

„I tempi di transazione di Bitcoin e l’efficienza della blockchain potrebbero essere migliori.“
Jack Dorsey ha affermato che le attuali sfide sulla rete Bitcoin sono la barriera più significativa all’adozione globale. In primo luogo, i tempi di transazione di Bitcoin e l’efficienza della blockchain potrebbero essere migliori, ha affermato. Il secondo problema che i principali sviluppatori di criptovaluta dovrebbero risolvere è „rendere la criptovaluta intuitiva per le persone“. Per tutta la durata di vita di Bitcoin, l’accesso e l’uso di Bitcoin sono stati ostacolati da piattaforme complesse che consentono agli utenti di acquistare e spendere criptovalute, un fattore che Jack’s Square Crypto e Cash App stanno cercando di risolvere.